Urbanbike

Recherche | mode avancée

[it] La fine della specie umana è imminente?

In modalità « rane in acqua bollente »

dans groummphh | vieillir
par Jean-Christophe Courte

Ti ricordi la favola delle rane messe in una casseruola? Una casseruola posta su un fuoco leggero ma continuo…

L’acqua è inizialmente fredda e poi diventa gradualmente calda: la maggior parte delle rane trova piacevole questo cambiamento di temperatura.

Altri prendono comunque in considerazione la possibilità di trovare un modo per spegnere il fuoco… Ma vengono subito criticati dalla comunità delle rane perché le loro ansie li infastidiscono.

Nel frattempo, la temperatura dell’acqua sale lentamente. L’altezza delle pareti della vasca mantiene le rane in questo ambiente1.

Alla fine cucinano.
Come noi, in pochi anni.

Una fiaba realistica

Sento già i commenti, come:

  • qualsiasi cosa…!
  • fiamme sotto la casseruola, è già successo in passato.
  • troveremo una soluzione tecnica (aggiungi qui una serie di soluzioni per rendere ignifugo il fondo della casseruola…)
  • è la volontà di (…metti qui il nome di un amico immaginario)
  • si tratta di un cospirazione del (…aggiungi qui le persone che non ti piacciono)
  • ecc.

Intanto…

Invece di ridurre il calore sotto la pentola, l’umanità rimane indifferente, solo un po’ sorpresa dal prosciugamento dei fiumi e dalle temperature sempre più alte.

È ovviamente il momento di riscrivere la storia2 per invadere i compagni (che improvvisamente non erano più amici…); trovare un agnello sacrificale per far dimenticare le (molto) cattive scelte politiche ed economiche, ecc.

Oppure… svegliare le campane di un credo, un comodo sistema per ripulire il proprio territorio (…oggi, 450° anniversario del giorno di San Bartolomeo in Francia, massacro di massa dei protestanti a Parigi in particolare3).

Nel frattempo, guardiamo all’aspetto pragmatico: molte meno rane (scusate… umani) in una casseruola…

Ma tutti alla fine moriremo… di caldo, fame e/o sete.

Alcuni ci invitano a considerare una vita lontana dal nostro pianeta devastato: problema, prendiamo le idee più retrograde nel bagaglio con l’incredibile prospettiva di riattivarle di nuovo… altrove.

reduc-450

Maledizione!

  • Tradotto e adattato da me con l’aiuto di Deepl.com (quindi non c’è bisogno di saltare ad ogni errore…!) Non ho cercato di adattare la mia nota a piè di pagina sull’IPCC (GIEC che era in francese).

  1. Una leggenda narra di un batraco, Elon Rane, che voleva migrare in un grande recipiente senza acqua ma dove, profetizzava, la loro vita sarebbe stata migliore (aggiungere forza alle promesse). 

  2. La storia… che nessuno leggerà se l’umanità scomparirà :-) 

  3. Leggere. Ecco la versione francese del libro di Jérémie Foa 

le 24/08/2022 à 15:00 | .(JavaScript must be enabled to view this email address) à Jean-Christophe Courte |